medicina e ricerca in biologia. come funzionano DNA, proteine, sistema vascolare, ma anche nuove cure e ricerche mediche. Roba da laboratorio biomedico

Ingranare la PRIMAvera: occhio all’epifisi e alla melatonina

2021-07-16T21:44:19+02:002 Maggio 2018|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , , |

Con l’arrivo della primavera la natura si risveglia e si colora, ma spesso gli unici colori che vorremmo vedere sono quelli del nostro pigiama! Magari anche tu, come tanti, in questo periodo non riesci ad ingranare la prima e non sai con chi prendertela! Beh, i motivi sono svariati e sono anche legati a fattori ambientali, come l’aumento delle ore di luce e l’innalzamento della temperatura, che inducono risposte energeticamente dispendiose del nostro corpo. Uno degli artefici della mancata regolarità nel ciclo sonno/veglia nei primi giorni della bella stagione, è il lavoro svolto dall’epifisi e dalla melatonina. https://it.wikipedia.org/wiki/Ghiandola_pineale#/media/File:Pineal_gland.png L’epifisi è [...]

La Tubercolosi non appartiene al passato

2021-07-16T21:51:23+02:0024 Marzo 2018|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: |

Era il 24 Marzo del 1882 e Robert Koch annunciò alla comunità scientifica la scoperta del batterio responsabile della tubercolosi (TBC) chiamato Mycobacterium Tubercolosis, conosciuto anche come Bacillo di Koch. Fu una scoperta sensazionale che segnò la storia di questa malattia, temuta fin dall’antichità, che raggiunse proporzioni epidemiche nel diciottesimo e diciannovesimo secolo. Il 24 Marzo di ogni anno si celebra la giornata mondiale della tubercolosi, non solo per ricordare l’importante scoperta di Koch, ma per promuovere la conoscenza di questa malattia che non appartiene al passato! Ancora oggi la tubercolosi è tra le prime dieci cause di morte nel [...]

Non tutta la “ciccia” viene per nuocere

2021-07-16T21:53:14+02:0027 Febbraio 2018|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , , |

Quanti di noi si sono lamentati nel corso della vita del proprio tessuto adiposo? Denigrato e mascherato come meglio si può, in realtà questo tessuto, comunemente chiamato “ciccia” o “grasso”, è ricco di tante sorprese! Gordos campesinos... guerrilleros en los ojos de Botero (ojos bastante sesgados) (di Sol Robayo, https://www.flickr.com/photos/solrobayo/4460131669) Il tessuto adiposo è la più grande riserva energetica del nostro corpo. Oltre a ciò, sono ben conosciute altre funzioni come quelle riportate di seguito: Sostegno e protezione (costituendo una sorta di “impalcatura” per molti organi e fungendo da “ammortizzatore” contro gli urti); Termogenesi (regolando la temperatura corporea [...]

Geni neanderthaliani: un’eredità non silente

2021-03-14T13:00:32+01:0019 Settembre 2017|Categorie: Medicina e Ricerca|

L’era genomica, iniziata nel 2001 con il completamento del sequenziamento del genoma umano, ha aperto nuove strade alla ricerca sulla storia evolutiva degli organismi. Il campo della genomica da allora ha visto avanzamenti tecnici continui, e nel 2010 si è riusciti ad ottenere una prima “bozza” (poi migliorata) del genoma dell’Homo Neanderthalensis, una specie umana estinta vissuta tra i 200.000 e i 40.000 anni fa. Nel 2010 inoltre si aggiunge un nuovo “parente” al nostro albero evolutivo, con la scoperta dell’Homo di Denisova, vissuto tra i 70.000 e i 40.000 anni fa. […]

La strana memoria collettiva dei batteri

2021-03-14T13:01:16+01:0012 Marzo 2016|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: |

La capacità di affrontare eventi stressanti periodici, in alcuni batteri, è determinata dal comportamento complessivo della popolazione; anche se le singole cellule non diventano individualmente più resistenti. La pluricellularità è stata la grande conquista degli organismi definiti superiori, con la capacità da parte delle loro cellule di collaborare per portare avanti la sopravvivenza e la riproduzione dell’intero organismo divenuto non più una colonia, ma un’unità funzionale. Ma la ricerca ha dimostrato che anche i minuscoli batteri, molti dei quali non vivono neppure fisicamente in contatto gli uni con gli altri, sono in grado di coordinarsi fra di loro con [...]

Fermare l’invecchiamento: i telomeri come orologi molecolari

2021-03-14T13:01:37+01:0025 Febbraio 2016|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , , , |

Cosa determina l’invecchiamento di un organismo? Attraverso quali meccanismi si instaura? Una volta compresi questi ultimi, è possibile arrestarne l’avanzamento? Da tempo immemore l’uomo si pone simili interrogativi, numerosi quanto i tentativi di approdare ad una soluzione. Magia, alchimia e religione sono solo alcuni dei mezzi impiegati nel corso dei millenni per tentare di penetrare i segreti di concetti quali eterna giovinezza e immortalità. Sedotti dal miraggio di una vita illimitata e dall’ambizione di soggiogare il tempo al proprio volere, i nostri antenati hanno cercato, con gli strumenti a loro disposizione, di pervenire a risposte rivelatesi poi fallimentari. Questi antichi [...]

Fecondazione assistita: il successo degli embrioni “malati”

2021-07-13T20:48:17+02:0018 Febbraio 2016|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , |

Il desiderio di avere figli spinge molte coppie con problemi di fertilità a ricorrere a tecniche artificiali come la fecondazione assistita. Sebbene in Italia tale tecnica sia ancora oggetto di forte discussione, la ricerca continua a fare passi avanti per garantire il successo dell’impianto embrionale. Prima dell’impianto nell’utero materno vengono analizzati gli embrioni e selezionati quelli utilizzabili, in modo da distinguere i sani dai malati. Tuttavia, una recente scoperta ha dimostrato che non tutti gli embrioni malati devono essere scartati, alcuni possono essere utilizzati aumentando le probabilità di riuscita della fecondazione artificiale. La fecondazione assistita è il processo che media [...]

Cellule staminali: una speranza per il futuro

2021-07-13T21:35:32+02:0014 Gennaio 2016|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , |

Si sente spesso parlare di cellule staminali e di come siano ampiamente utilizzate nel mondo della ricerca. Infatti, queste rappresentano una grande speranza nel campo della medicina rigenerativa, ma cosa sono in realtà? Come si generano? Le cellule staminali sono cellule indifferenziate capaci di dividersi in maniera illimitata e differenziare in altri tipi cellulari: nervose, ossee, del cuore, della pelle, del fegato e del pancreas. Possono essere prelevate dall'embrione, dal feto o dall'adulto e a seconda della potenzialità delle cellule staminali, sono classificate in: totipotenti, se danno origine ad un organismo intero; pluripotenti, se generano molti tipi di tessuti ma [...]

Torna in cima