Niente panico: il moto casuale della Tesla nello spazio

2018-03-05T12:03:28+01:006 Marzo 2018|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , , , , , , , , |

La recente trovata di Elon Musk di lanciare verso Marte una Tesla Roadster rossa, con tanto di pilota in tuta da astronauta al posto di guida, ha riportato alla luce un tema tecnologico sviluppato inizialmente negli anni ‘60 del Novecento, nell’ambito delle missioni Apollo. Stiamo parlando dei lanciatori super-pesanti cioè quei razzi che permettono di portare almeno 50 tonnellate di peso in orbita terrestre bassa (tra 160 e 2000 km di quota). In astronautica si definiscono vettori (o lanciatori) quei missili progettati, ed utilizzati, per inviare nello spazio un determinato “carico utile”. A seconda del carico utile (payload in inglese) [...]

Esplorazione dello spazio più lontana: problemi al fegato

2017-07-12T17:10:36+02:003 Maggio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: |

L’analisi dei tessuti epatici di topi rientrati dallo spazio ha mostrato segni di danni e degenerazione tali da rendere necessario, quanto meno, approfondire il problema negli umani prima di poter prendere in considerazione missioni di lunga durata . Lo spazio esterno al nostro pianeta non è l’ambiente ideale per la vita terrestre, il principale problema per gli animali portati nelle varie missioni spaziali, in condizioni di microgravità, è la perdita di tessuto muscolare e l’infragilimento delle ossa che diventano soggette a fratture in modo simile a quanto accade, sulla terra, a individui molto anziani. Il problema riguarda da vicino anche [...]

Torna in cima