Come -non- si modifica il DNA

2021-08-03T10:16:51+02:003 Agosto 2021|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , , |

Con il problema dei vaccini a RNA, è risorta anche la paura delle modifiche al nostro DNA. Di cosa stiamo davvero parlando? Esiste questo rischio? Proviamo a spiegarlo. La struttura del DNA è una scoperta relativamente giovane, che ha meno di 70 anni. L’editing -modifica- genica ha ancora meno anni di storia alle spalle tanto che la tecnica piú avanzata che si conosce ha vinto il Nobel solo l’anno scorso. Quindi possiamo dire che la comunitá non scientifica, che non ha tanta confidenza con queste robe hi-tech, non ha avuto tanto tempo per capire concetti come la genetica, la [...]

DNA come biomateriale

2021-07-02T16:22:46+02:001 Luglio 2021|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , , |

Le nostre istruzioni genetiche sono preziosissime: Il DNA non solo determina ciò che siamo, ma può anche essere utilizzato in medicina per la terapia genica. Non è tutto: guardandolo da un punto di vista strutturale e fisico, un team di biotecnologi e di fisici dei materiali ha sviluppato i cosiddetti “DNA idrogel”, dei polimeri la cui struttura è fatta di acidi nucleici e al cui interno troviamo dell’acqua. Questi possono essere utilizzati in diverse applicazioni biomediche: nella formulazione di farmaci, nella terapia genica e negli approcci di terapia cellulare. Il DNA come biomateriale mostra qualità come biocompatibilità e biodegradabilità, che [...]

Fermare l’invecchiamento: i telomeri come orologi molecolari

2021-03-14T13:01:37+01:0025 Febbraio 2016|Categorie: Medicina e Ricerca|Tag: , , , , |

Cosa determina l’invecchiamento di un organismo? Attraverso quali meccanismi si instaura? Una volta compresi questi ultimi, è possibile arrestarne l’avanzamento? Da tempo immemore l’uomo si pone simili interrogativi, numerosi quanto i tentativi di approdare ad una soluzione. Magia, alchimia e religione sono solo alcuni dei mezzi impiegati nel corso dei millenni per tentare di penetrare i segreti di concetti quali eterna giovinezza e immortalità. Sedotti dal miraggio di una vita illimitata e dall’ambizione di soggiogare il tempo al proprio volere, i nostri antenati hanno cercato, con gli strumenti a loro disposizione, di pervenire a risposte rivelatesi poi fallimentari. Questi antichi [...]

L’origine delle forme di vita pluricellulari

2017-07-12T17:18:04+02:0011 Febbraio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , , |

Cosa ha permesso al livello evolutivo, la comparsa di organismi pluricellulari? Questa domanda, rimasta per lungo tempo insoluta, potrebbe aver finalmente trovato una risposta. Un recente studio ha infatti svelato l’origine di uno degli eventi essenziali per l’esistenza della pluricellularità: il corretto orientamento del fuso mitotico. Cerchiamo di capire di cosa si tratta. […]

Inquinamento e polveri sottili: come vederci chiaro nella nebbia del dibattito pubblico

2017-07-12T17:35:24+02:004 Febbraio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , , , , |

Sia che siate lettori attenti all’ attualità oppure semplici cittadini che utilizzano i propri autoveicoli, non vi sarà certamente sfuggita l’attenzione che media, istituzioni e amministrazioni stanno riservando al tema dell’inquinamento urbanistico. Parole come polveri sottili, particolato sospeso o sigle come PM10 sono state ormai del tutto sdoganate dalla loro accezione meramente tecnica e sono diventate di pubblico dominio. Ma a cosa ci si riferisce quando sentiamo questi termini? Provando a fare un po’ di chiarezza potremmo dire che il fulcro del discorso ruota intorno al concetto di particolato sospeso (In inglese “particular matter”, abbreviato con la sigla “PM”), ossia [...]

Neanderthallergici

2017-07-12T17:32:46+02:009 Gennaio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , , , , |

Gli incroci tra sapiens, neanderthaliani e l’ancora poco nota specie asiatica dei denisoviani, ha portato parte degli europei e degli asiatici moderni a ereditare geni di regolazione per il sistema immunitario derivati dai loro antenati non sapiens. Questi geni possono aver favorito in passato i loro portatori aiutandoli a proteggersi dai microrganismi con risposte immunitarie aggressive, ma sono anche probabilmente responsabili della predisposizione alle allergie di molti degli esseri umani moderni che li esprimono. […]

Le impronte digitali delle malattie neurodegenerative: i micro-RNA come strumenti diagnostici

2017-07-12T17:32:25+02:007 Gennaio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , , , , , , |

“Conosci il tuo nemico” dichiarava il generale Sun Tzu ne “L’arte della guerra”. Ma cosa fare quando il nemico riesce a nascondersi o a tenere celata la propria identità? E’ un problema che migliaia di ricercatori si sono posti durante lo studio delle malattie neurodegenerative. […]

European Biotech Week 2015

2018-12-16T22:15:43+01:0012 Ottobre 2015|Categorie: |Tag: , , , |

In occasione dell’European biotech Week Minerva e il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bologna organizzano i seguenti appuntamenti: 12 ottobre 2015: Mettiamoci in gioco – Bologna, ore 8.15-11.20 Liceo Scientifico Fermi, Via Giuseppe Mazzini, 172 14 ottobre 2015: Le Biotecnologie e gli animali, insieme verso il futuro – Bologna, ore 14.30-16.30 Aula C Fisiologia Piazza di Porta S. Donato 2 16 ottobre 2015: Segui la traccia: il DNA barcoding – Ozzano dell’Emilia, ore 11.00-13.00 Aula Cugnini , Via Tolara di Sopra, 50 17 ottobre 2015 Mettiamoci in gioco – Bologna, ore 8.15-11.20 Liceo Scientifico Fermi, Via Giuseppe Mazzini, 172CANCELLATO Di seguito il [...]

Segui la traccia: il DNA barcoding

2017-07-12T17:27:45+02:0021 Settembre 2015|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , , , , , , , |

Ozzano dell’Emilia 16 ottobre 2015 ore 11.00, Aula Cugnini – Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEVET), Via Tolara di Sopra, 50 Ozzano dell’Emilia (BO) Minerva in collaborazione col Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bologna (DIMEVET) , in occasione dell’European Biotech Week 2015, organizza l’incontro SEGUI LA TRACCIA: il DNA barcoding. L’incontro è aperto e rivolto agli studenti delle facoltà scientifiche. […]

Torna in cima