Buon sonno, buona memoria

2017-07-12T17:14:28+02:0018 Giugno 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: |

Uno studio psicologico ha per la prima volta correlato gli effetti benefici sulla memoria del sonno al grado di attivazione del sistema nervoso autonomo parasimpatico Non è una novità che dormire migliori la capacità di ricordare. L’idea è stata sostenuta a lungo prima dai filosofi, quindi da medici e biologi che sono riusciti a provarne la validità. Ma è sempre sfuggita ai tentativi di individuarla la caratteristica specifica del sonno che lo rende un buon sonno per la memoria. Vari esperimenti hanno provato a correlare la capacità di ricordo alla quantità di sonno REM (quello caratterizzato da rapidi movimenti degli [...]

Lunga vita ai grassi (con moderazione)

2017-07-12T17:19:49+02:0027 Febbraio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , |

Il confronto fra vari ceppi di lievito, selvatici o di laboratorio, ha dimostrato che le cellule che contengono maggiori riserve di grasso sono più longeve, indipendentemente da altri fattori noti in grado di influire sulla longevità. Molte vie biochimiche dei lieviti sono conservate negli organismi pluricellulari e il fenomeno osservato potrebbe spiegare l’apparente paradosso per cui nei mammiferi, uomo compreso, gli individui con un lieve sovrappeso hanno una maggiore aspettativa di vita. I lipidi sono essenziali per la vita sulla terra. I fosfolipidi costituiscono il principale componente delle membrane di tutte le cellule note. Ma anche i trigliceridi hanno un [...]

Una pianta “nervosa” e brava a contare

2017-07-12T17:35:17+02:0030 Gennaio 2016|Categorie: Nessuna Categoria|Tag: , , , , |

La pianta carnivora venere acchiappamosche controlla la sua trappola per gli insetti con impulsi elettrici simili a quelli dei nervi degli animali; ed è anche capace di regolare la produzione di enzimi digestivi in base alla dimensione della preda, calcolandola in base al numero di stimoli prodotti sui suoi sensibili peli sensoriali. Alcune piante hanno trovato il modo di crescere anche su terreni poveri di nutrienti, si limitano ad attirare piccoli animali che poi uccidono e digeriscono per compensare la mancanza. Sono le piante carnivore e in milioni di anni hanno evoluto strategie davvero sorprendenti per catturare le loro prede: [...]

Torna in cima